Altri appuntamenti estivi

Vi ricordo che l’appuntamento del 9 agosto a Rhemes-Notre Dame, Vilage de Thumel, è stato annullato per motivi personali.

La prossima occasione d’incontro con “Di questo lavoro mi piace tutto” è per il 23 agosto, ore 21:00, a Ribordone (TO), frazione Boscalere, Casa della Proloco.

Annunci

Cena della capra e presentazione libro

Vi aspetto a Balme, Valli di Lanzo (TO) per questa interessante e ghiotta iniziativa. Sabato 8 giugno “Di questo lavoro mi piace tutto” sarà presentato a Les Montagnards in occasione della “Cena della capra”, appuntamento gastronomico per valorizzare i prodotti locali a base di carne e latte caprino e per conoscere diversi modi di utilizzare ed apprezzare la carne delle capre locali.

Cena alle ore 20:00. A seguire, alle 21:30, presentazione del libro. Tutti i dettagli per la prenotazione (per la cena) nella locandina o sul sito. Vi aspetto numerosi!

Premio ITAS – il risultato

Ecco la motivazione letta della giuria del premio ITAS.

DI QUESTO LAVORO MI PIACE TUTTO
Giovani allevatori del XXI secolo, la passione per combattere la crisi
di Marzia Verona, L’Artistica Editrice, 2012
Segnalato Premio ITAS del Libro della Montagna 2013 | Trofeo Aquila ITAS
Motivazione del premio
Il tema dell’alpeggio è di grande attualità e lo si ritrova anche in altre opere presentate in concorso.
“Di questo lavoro mi piace tutto” merita, senza indugi, una segnalazione per l’originalità e la freschezza della ricerca: un ritratto senza abbellimenti o cadute nostalgiche che, con quasi 90 interviste, esplora il mondo giovanile
della pastorizia. Non un ritratto retorico dei bei tempi andati ma uno sguardo sui problemi di gestione, i delicati passaggi generazionali, le difficoltà per un giovane, oggi, di ottenere un riconoscimento sociale tra i coetanei
rispetto a stili di vita che appaiono loro così distanti.
Un’indagine sistematica – che meritava però una forma editoriale più attenta – per dar voce a molte giovani voci, alle loro speranze, ai loro sogni, al loro tentativo di rendere la vita in montagna eccezionalmente normale.

…da parte mia resta l’interrogativo su cosa si intenda per “meritava una forma editoriale più attenta…

Non avendo partecipato alla premiazione per motivi di famiglia, mi tengo il dubbio senza possibilità di discuterne con la giuria stessa. Comunque sia… una gran bella soddisfazione!!